Per una persona che viene da una nazione sviluppata, povertà può significare fame, sete, dormire all’aperto….per me, da quando sono arrivata in questo paese, la povertà ha assunto un nuovo significato.

Qui crescono piante di cocco, le noci di cocco contengono acqua e la intemperie è un luogo caldo,con un sole splendente.E’ il sogno di qualsiasi persona occidentale.

Povertà in questo paese significa: mancanza di educazione, sanità insufficiente, corruzione da tutte le parti, alcolismo generalizzato, maltrattamento della donna, sfruttamento del lavoratore, prostituzione, abusi sui bambini e anche pederastia.Tutto questo è causato dall’ignoranza.

Porre fine a questi problemi è, anche per me che sonoun’idealista, un’ utopia. Però affermare che non si può fare nulla è la grande bugia di coloro che non vogliono vedere né ascoltare, o di coloro che causano o fanno parte di questa situazione.Non si deve dimenticare poi che molte di queste situazioni sono una conseguenza del turismo stesso .

In questa pagina ritroverete solo una piccolissima parte delle cose del mondo che si sono guastate. Però con una reale possibilità di riaggiustarle.

Questo contesto rimane per noi che non vogliamo fare finta di non accorgerci e che sappiamo di essere fortunati per avere quello che abbiamo, di venire da dove veniamo e essere quello che siamo.

Maria José Marti

Viandante non esiste un cammino,la strada si fa camminando.